Dermocosmesi essenziale per la tua bellezza

Navigazione

Segui Gen-Hyal®

Acido Ialuronico o Sodio Ialuronato?

14 Ottobre 2021

L’acido ialuronico

L’Acido Ialuronico è una molecola idrofila (sostanza capace di legarsi con l’acqua e di trattenerla) che possiede la capacità di trattenere una quantità di acqua anche mille volte superiore al suo peso. I diversi pesi molecolari intervengono a un differente livello dell’epidermide garantendo un cospicuo apporto di acqua, riducendo così il fenomeno dell’evaporazione e favorendo la fisiologica produzione di collagene, proteina indispensabile ai tessuti per mantenere il turgore e l’elasticità tipici della giovinezza.

Dimensioni e peso molecolare

L’acido ialuronico può arrivare a pesare milioni di Da (Da=Dalton, misura del peso molecolare).

Per rendere l’idea delle dimensioni, una molecola di acido ialuronico da 10 milioni di Dalton nei tessuti umani è spessa 1nm, lunga 2,5 cm ed è composta da 25000 unità ripetute.

Solitamente la massa di una molecola di acido ialuronico si aggira attorno ai 4 milioni di Dalton, ha più di 10 mila unità ripetute e assume una forma aggrovigliata. Può legarsi ad altre molecole di acido ialuronico formando una sorta di “rete”.

Il peso molecolare del sodio Ialuronato può essere dai 2,2 mDalton delle molecole più grandi, fino ai 3/10 kDalton delle molecole con peso inferiore.

Comportamento in acqua

L’acido ialuronico è molto poco solubile in acqua a meno di convertirlo nella forma ionizzata, stabilizzandolo a pH neutro (ca. pH7) e dando così origine allo Ialuronato, che è invece idrosolubile. Per questo motivo, in commercio per uso cosmetico, viene solitamente utilizzato il sodio ialuronato, cioè l’acido ialuronico convertito in forma salina per renderlo appunto idrosolubile. In soluzione acquosa, il sodio ialuronato forma strutture terziarie stabili (tipo rete) e può assumere diverse configurazioni che influenzano la viscosità.

I fattori che influenzano la viscosità delle soluzioni con sodio ialuronato sono:

dimensione, peso molecolare e lunghezza della catena (sono tutti correlati): al loro aumentare, la rete si fa più fitta ed aumenta la viscosità e la viscoelasticità.

pH: se il pH è inferiore a 4 o maggiore di 11, viene idrolizzato (frammentato) e quindi diventa meno viscoso (più liquido per intendersi)

concentrazione di elettroliti: se aumenta, la viscosità diminuisce.

concentrazione di sodio ialuronato: se aumenta la concentrazione la rete si fa più fitta ed aumenta la viscosità.

temperatura: se aumenta la temperatura, il sodio ialuronato si spezza e la viscosità diminuisce.

Il Sodio Ialuronato può essere utilizzato in diversi pesi molecolari:

  • Sodio Ialuronato HMW – High Molecular Weight: sale sodico dell’acido Ialuronico ad alto peso molecolare (1.500-1800 kDalton) ad azione idratante, filmante e lenitiva. Forma un film elastico sulla pelle che la mantiene idratata e rallenta o impedisce perdite di acqua TEWL (Trans-Epidermal Water Loss), garantendo così un’idratazione quotidiana e a lungo termine. In soluzione all’1% crea un gel denso.
  • Sodio Ialuronato MMW – Medium Molecular Weight: sale sodico dell’acido ialuronico a peso molecolare media (300-800 kDalton) ad azione idratante, a lunga durata e antirughe. Grazie al suo peso molecolare può penetrare parzialmente nell’epidermide, idrata in profondità, promuove l’assorbimento dei nutrienti e i processi rigenerativi dell’epidermide, aumentandone l’elasticità e ritardando la comparsa dei segni del tempo. In soluzione all’1% crea un gel con una viscosità medio/bassa.
  • Sodio Ialuronato LMW – Low Molecular Weight: sale sodico dell’acido ialuronico a peso molecolare basso (50-200 kDalton) ad azione antirughe, riparatrice e rigenerante. Grazie al suo peso molecolare minimo penetra nel derma, promuove l’assorbimento dei nutrienti e i processi rigenerativi dell’epidermide, aumentando la produzione di collagene ed elastina e velocizzando il turnover cellulare. Rallenta la comparsa dei segni del tempo e ne riduce la formazione. In soluzione acquosa all’1% non crea un gel, rende solo l’acqua leggermente più viscosa al tatto.
  • Sodio Ialuronato VLMW – Very Low Moleculr Weight: Acido Ialuronico idrolizzato a peso molecolare bassissimo (10 kDalton). Grazie al suo peso molecolare riesce a penetrare l’epidermide e interagisce con il metabolismo cellulare aumentando la produzione di acido ialuronico endogeno, garantendo un’idratazione profonda e stimolando la rigenerazione dei tessuti. Ringiovanisce la pelle aumentandone le proprietà viscoelastiche e riduce l’aspetto delle rughe e delle classiche “zampe di gallina” perioculari. Ha una solubilità del 10% in acqua. In soluzione acquosa all’1% non crea un gel.

Nelle formulazioni cosmetiche l’utilizzo di sodio ialuronato ad alto peso molecolare permette di creare un film sulla pelle impedendo la perdita di acqua (TEWL Trans-Epidermal Water Loss) e incrementando l’idratazione; viceversa, le formulazioni contenenti sodio ialuronato a basso peso molecolare (200 – 1.000 kDalton) permettono un assorbimento della molecola fino agli strati più profondi del derma (grazie alle ridotte dimensioni molecolari) apportando quindi idratazione profonda e migliore tono ed elasticità cutanea. Il sodio ialuronato a medio peso molecolare è invece responsabile della ritenzione di acqua negli strati medio/superficiali dell’epidermide, completando l’azione d’idratazione e tono ottenuta in sinergia con le molecole a basso e alto peso molecolare.

Perché usarlo?

In un individuo di 70 Kg ci sono circa 15 gr di acido ialuronico e circa un terzo di questo viene ogni giorno degradato e risintetizzato. Nel corso degli anni la presenza di acido Ialuronico nella pelle diminuisce (a 50 anni, per esempio, ne resta solo la metà del capitale genetico originale), pertanto diminuisce la capacità di trattenere i liquidi, diminuendo così anche la capacità della stessa pelle di mantenersi distesa ed elastica. Applicare l’acido ialuronico per via topica contribuisce a sostenere la sintesi del collagene.

Oltretutto, essendo una sostanza prodotta naturalmente dal corpo, la pelle riesce ad assorbirla molto facilmente. L’applicazione di acido ialuronico aiuta a diminuire i segni dell’invecchiamento ed allo stesso tempo riesce a mantenere un’adeguata idratazione della pelle. Non è allergenico in quanto la sua struttura è identica in tutte le specie.

I sieri Gen-Hyal sono sviluppati utilizzando il peso molecolare più adatto in relazione all’attività che si vuole svolgere.

Gen-Hyal Plus – Acido ialuronico in HMW in concentrazione reale dello 0,5%: Azione idratante a lungo termine, rallentando la perdita di acqua nei tessuti. Consigliato un uso quotidiano o come booster per altre creme cosmetiche.

Per la scheda completa visitare: https://genhyalskincare.com/prodotto/gen-hyal-plus/

Gen-Hyal Premium – Acido ialuronico in doppio peso molecolare HMW e MMW in concentrazione reale del 2%: combina all’azione idratante e filmante (protettiva) dell’alto peso molecolare, quella più profonda del medio peso. Idratante, anti-età e protettivo. Indicato per le pelli più mature.

Per la scheda completa visitare: https://genhyalskincare.com/prodotto/gen-hyal-premium/

Tutti i prodotti Gen-Hyal contengono Acido Ialuronico ma i due sieri sopra descritti sono soluzioni acquose pure.

Gen-Hyal Elargan – Acido Ialuronico 1% in doppio peso molecolare (HMW e MMW) combinato con attivi nutrienti ed elasticizzanti come l’olio di argan. Texture cremosa.

Per la scheda completa visitare: https://genhyalskincare.com/prodotto/gen-hyal-elargan/

Gen-Hyal Extreme – Acido Ialuronico 1% in doppio peso molecolare (HMW e MMW) combinato con attivi antiossidanti e lenitivi come la Vitamina E. Formulato con la tecnologia Glicerosomiale – brevetto Prigen – che implementa la performance del prodotto fino a 5 volte.

Per la scheda completa visitare: https://genhyalskincare.com/prodotto/gen-hyal-extreme/

Gen-Hyal EYES – Acido Ialuronico 2% in doppio peso molecolare (HMW e MMW) combinato con attivi drenanti e sfiammanti come la caffeina e la centella asiatica (borse e occhiaie), l’aloe (lenitiva) e la vitamina E (antiossidante). Formulato con la tecnologia Glicerosomiale – brevetto Prigen – che implementa la performance del prodotto fino a 5 volte.

Per la scheda completa visitare: https://genhyalskincare.com/prodotto/gen-hyal-eyes/

Gen-Hyal URBAN SERUM – Acido Ialuronico 0,75% in alto peso molecolare (HMW) combinato con attivi antiossidanti e lenitivi (vitamina E), rigenerativi (Tetraselmis Suecica) e detossinanti (Moringa Oleifera). Formulato con la tecnologia Glicerosomiale – brevetto Prigen – che implementa la performance del prodotto fino a 5 volte.

Per la scheda completa visitare: https://genhyalskincare.com/prodotto/gen-hyal-urban-serum/

Gen-Hyal Anti-age UV SHIELD con spf 30+ UVB / UVA – Acido Ialuronico 0,5% in alto peso molecolare (HMW) combinato con attivi rigenerativi (Tetraselmis Suecica), detossinanti (Moringa Oleifera) e filtri chimici per una protezione quotidiana estate/inverno contro i raggi UVA e UVB. Non è solare ma un siero anti-età quotidiano.

Per la scheda completa visitare: https://genhyalskincare.com/prodotto/anti-age-uv-shield-spf-30-uvb-uva/

Gen-Hyal Bioactive LIP CARE – balsamo labbra con Acido Ialuronico 0,02%. In questo balsamo labbra l’Acido Ialuronico è contenuto alla massima percentuale possibile considerata la pochissima percentuale di acqua. Il prodotto infatti si presenta in forma compatta e burrosa, dovuta al mix di olii vegetali come avocado, oliva, jojoba e girasole per ammorbidire le labbra, nutrirle e renderle più elastiche. Contiene anche Vitamina E e Tetraselmis Suecica per apportare sollievo immediato alle labbra secche contrastando il naturale stress ossidativo.

Per la scheda completa visitare: https://genhyalskincare.com/prodotto/bioactive-lip-care/

Piccola nota sulle informazioni nelle etichette cosmetiche

I prodotti Gen-Hyal sono sviluppati con concentrazioni di Sodio Ialuronato molto elevate rispetto alla maggior parte delle marche presenti sul mercato.

Quando si parla di concentrazione di Sodio Ialuronato in un cosmetico si intende la percentuale di questa polvere disciolta in acqua. Ad esempio, considerando uno 0,5% di Sodio Ialuronato in un flacone da 100 ml, si intende che il 99,5% è composto da acqua e il restante 0,5% da Sodio Ialuronato, cioè 99,5ml acqua + 0,5g Sodio Ialuronato.

Utilizzando un Sodio Ialuronato ad alto peso molecolare, ad esempio, non è veritiero supporre di utilizzare una concentrazione superiore al 3% perché, a causa della sua alta viscosità, si otterrebbe un gel pressoché inspalmabile. Oltre questa soglia, infatti, la formulazione da luogo ad un gel così viscoso che se messo in un bicchiere e capovolto questo tenderà a restare attaccato al fondo del bicchiere, rendendolo perciò praticamente inutilizzabile a fini cosmetici. Nei laboratori Prigen abbiamo quindi identificato neI 2% in doppio peso molecolare (Gen-Hyal Premium e Gen-Hyal Eyes) il migliore compromesso tra % di Sodio Ialuronato e spalmabilità del prodotto.

Qualunque indicazione in etichetta che riporti percentuali del 40%-50% di Sodio Ialuronato (soprattutto se specificano che si tratta di alto peso molecolare) è da considerarsi un mero escamotage comunicativo. Per riportare percentuali così elevate, il riferimento non è alla concentrazione reale di Sodio Ialuronato presente nel flacone, ma alla quantità (espressa in percentuale) che viene utilizzata in una soluzione di partenza molto più diluita e che poi viene diluita ulteriormente per arrivare al 100%.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Sicuri per la tua pelle

Dermatologicamente testati! I sieri Gen-Hyal sono tutti testati con Patch Test per PELLI SENSIBILI

Giornalista o Influencer?

Richiedi il nostro KIT OMAGGIO per testare i prodotti e pubblicare una tua recensione. CLICCA QUI

Hai un codice sconto?

Puoi inserirlo dalla pagina del checkout e si attiva automaticamente!